SOMAESTETICA

Dr. PETRA VESELA'

ICEAH
V.le Caterina da Forlì 58
20146 Milano
0039-3391693753
vesela.petra@libero.it

SOMAESTETICA (Shusterman) vuole ripristinare l’unità psico-fisica dell’individuo e riconoscere il valore estetico del vissuto nell’esperienza del "malessere". Da qui in una chiave antropologico-filosofica alcune pratiche corporee.

Se vogliamo affrontare i disagi che vengono a visitarci, dobbiamo sapere che stiamo entrando in contatto con un'altra dimensione, un altro universo, perchè ti ammali, quando hai perso il tuo posto nel mondo....

Il nostro vissuto emotivo, l'iperestetizzazione della quotidianità ci hanno ressi "sordi" di fronte all'esperienza del bello, come qualcosa che sorge dalla profondità del nostro essere.

La cultura è spesso solo la gabbia entro la qualle noi facciamo l'espereina del mondo. 

                                                                                   OKUNOSHIMA (GIAPPONE)
 
 
 
 
 
 
 

JAPAN BLOG

Quello che un cliente giapponese richiede:

1.La qualità, il design, il marchio e l'imballaggio del prodotto sono decisivi, solo dopo il prezzo ragionevole.
 
I giapponesi sono molto impegnativi in termini di qualità e progettazione dei prodotti offerti. Solo la qualità del prodotto non è sufficiente, deve essere accompagnata da imballaggi di qualità, istruzioni dettagliate per l'uso, ecc. In passato, i giapponesi erano letteralmente ossessionati da beni di marca esteri. Al momento dell'attuale crisi economica, i beni non di marca, ma di buona qualità, ad un prezzo ragionevole, da diverse parti del mondo possono emergere. In generale, il prezzo del prodotto non è un fattore decisivo, il più importante è la qualità e il design. Chiunque voglia vendere in Giappone deve adattare i propri prodotti al gusto giapponese.
 
2.Il senso per il detailo è  altamente sviluppato.
 
Il caratteri giapponesi 漢字, chiamati kandji, è citato come il motivo principale per cui i giapponesi hanno un senso molto evoluto per i dettagli. Per confronto, 2 136 kanji obbligatori sono insegnati nelle nove classi scolastiche. Solo dopo che hanno imparato,  possono leggere giornali e letterature. Chiunque abbia familiarità con i personaggi giapponesi sa almeno che anche le minime differenze giocano una grande parte nel senso di un aspetto analogo a prima vista. Quindi, per la complessità del carattere, la precisione e il rigore sono importanti in tutto ciò che ha a che fare con il Giappone.
 
3.Raccomandazione e contatto personale.
 
Il Giappone ha una cultura molto antica e altamente complessa. Di conseguenza, le relazioni tra le imprese giapponesi sono costruite a lungo termine e non è possibile per i stranieri di penetrare completamente o disturbare a loro favore. Per il contatto primario, la raccomandazione più importante è da un altro giapponese. Anche questo non è facile da ottenere. L'affiliazione personale è un elemento importante nel business giapponese. Ogni contratto è preceduto da una riunione personale, senza la quale il contratto è impossibile da ottenere. Per la prima riunione, è bene usare un interprete che può correggere diverse abitudini culturali o rivolgersi al consulente formativo (antropologo).
 
4. Mercato esigente per la qualità, l'eccellenza tecnica e il servizio.
 
Il mercato giapponese, o il cliente giapponese è molto esigente in termini di disponibilità e velocità di soluzioni di servizio. Per questo motivo, le filiali estere sono tenute a rappresentare le proprie aziende in Giappone in modo che, in caso di qualsiasi problema esista una reazione immediata. In molti casi, questo problema si risolve attraverso una società di intermediazione giapponese (una società commerciale) che assume tale rischio. A causa delle elevate richieste di garanzia e servizio post-garanzia, la necessità di ottenere la certificazione per alcune merci e altre specifiche del mercato giapponese, il cliente giapponese preferisce gli acquisti da un intermediario giapponese invece di acquisti diretti da un produttore d'oltremare.
 
5. Non puoi rifiutare il reclamo.
 
In caso di produzione manuale un cliente giapponese non accetta difetti, significa che anche nei settori della produzione manuale, i giapponesi sono perfezionisti. L'unico modo per fare degli ordini futuri è semplicemente quello di soddisfare immediatamente i giapponesi. Nessun reclamo può essere negato.
 
6. Business e legami personali.
 
Le relazioni, non solo quelle commerciali, sono importanti in ogni cultura e in una cultura giapponese profondamente intrecciata forse ancora di più. Per una efficaccia collaborazione interculturale è necessario non solo di stabilire relazioni e svilupparle, ma anche di comprendere il contesto del perché e con chi le relazioni stiamo costruendo. D'altra parte, dobbiamo essere cauti e non impegnarsi nemmeno nei certi rapporti o terminarli al più presto. In generale, questa rete di relazioni commerciali reciproche viene chiamata in Giappone "keiretsu". La parola giapponese "keiretsu" significa fila, serie, sistema. Keiretsu si riferisce a un gruppo di imprese che sono interconnessi tra loro, inclusa le proprietà di azioni. Ci sono due tipi di keiretsu: keiretsu orizzontali - in giapponese "kigjó shudan" (il gruppo di business diversificato ed coagulato intorno la banca e le società di trading - per esempio Mitsui keiretsu.) E "keiretsu verticale" chiamato "Seisan keiretsu" (produzione) e "keiretsu rjúcú" (distribuzione).. Cioè la produzione di un particolare prodotto - come la Toyota e la sua rete di distributori. La rete dei keiretsu era molto interdipendente e in gran parte autosufficiente fino agli anni '90.
 
 
7. Pubblicità estremamente costosa.
 
La pubblicità in Giappone è altamente costosa e praticamente inaccessibile per gli imprenditori stranieri. Per questo motivo, è meglio collegare gli importatori locali ei distributori per assicurare che il prodotto sia promosso in modo appropriato ed efficace.